www.le7portedoriente.it - Importazione diretta di Arredamento e Abbigliamento da India, Indonesia Nepal e Thailandia Link: Gioielleria Petrucci Srl

Uccidere fa male all'uccisore , non all'ucciso
(NISARGADATTA MAHARAJ)

Home L'Azienda Curiosità Realizzazioni Immagini dal Mondo Dove siamo Contatti E-Mail News
Provenienza:   Tipo Articolo:   Codice:   
CURIOSITA'

L'INCENSO CHE CREA ATMOSFERA - l'istituzione indiana dell'incenso, usato soprattutto a scopo votivo-devosionale, è oggi sempre più, come anche in occidente, adoperato per creare una certa "atmosfera". Usato tradizionalmente in polvere, bruciato in appositi bracieri, dagli anni '50 ha preso il sopravvento, per praticità, il bastoncino che in indi è chiamato "agarbati". La materia prima per fare un bastoncino è costituita da polvere di bambù, carbonella di legna e polvere di legno di sandalo e la corteccia dellìalbero Jigat usata come addensante. Il tutto viene mischiato insieme e a volte con aggiunta di sostanze aromatiche, che possono essere naturali e, purtroppo, a volte sintetiche. Le prime esportazioni sono avvenute dal Karnataka, stato dell'India del sud, per poi estendersi nel Gujarat, Maharashtra e Tamil nadu, dando una notevole spinta alla coltivazione del Jigat.

CHAI,CHAI,CHAI.......- C'è una cantilena che ,per chi ritorna da un viaggioin India , non si può dimenticare , e ogni volta che si pensa a quel Paese viene in mente:"chai ,chai ,chai....".E' il richiamo incessante ed in ogni luogo pubblico di un esercito di venditori ambulanti di tè indiano,il chai. Il tè , bevanda nazionale che troviamo in ogni angolo del Paese; negli uffici , nei negozi , sui treni, nelle stazioni ed in ogni dove. La parola CHAI si ripropone in una sinfonia di cadenze, in decine di dialetti e in mille situazioni: dalla malinconia notturna di una sperduta stazione di provincia all'allegria di una festa popolare. Ma come è preparato questo particolarissimo tè? E con quali incredienti? Il chai è un tè del tutto particolare e unico. Viene preparato facendo bollire tutti insieme una serie di incredienti,normalmente sono:tè , latte , zucchero , acqua , cannella , cardamomo e ginger. Questa occupazione , per centinaia di migliaia di indiani, costituisce spesso l'unica fonte di reddito, dando così ad una moltitudine di persone di che sopravvivere(ricordate "CHAI PAT", il bambino indiano venditore di chai nel bellissimo film "Saalam Bombay"?).

INGRANDISCI Uno degli infiniti "negozietti " sparsi per tutta l'India , dove si vende il chai (pron. CIAI) ,tè indiano e poche altre cose.

GANESHA- GANAH in sanscrito significa “moltitudine” ed ISA “Signore” Ganesha significa “Signore di tutti gli esseri”. Ganesha è il simbolo di colui che ha scoperto la Divinità in se stesso. Egli rimuove tutti gli ostacoli. Ganesha è una rappresentazione simbolica i cui molteplici e profondi significati , esprimono uno stato di perfezione e il modo per raggiungerla. La grande testa di elefante pone l’accento sulla suprema saggezza. Ha tre segni sulla fronte come simbolo delle tre dimensioni : regione inferiore , terra , paradiso; e dei tre guna : tamasico , rajasico e satvico. Le grandi orecchie simboleggiano la grande sapienza dell’educazione spirituale , frutto dell’ascolto della Verità eterna. I suoi occhi sono piccoli simboleggiando ochhi penetranti( occhio interiore) per scorgere lo spirito di Dio in ogni essere , vedendo oltre l’ingannevole dualità. La proboscide sta ad indicare le capacità intellettive che permettono di avere il senso di discriminazione tra reale ed irreale. Le due zanne rappresentano i due mondi : materiale e spirituale. La zanna spezzata sta ad indicare che bisogna lottare duramente per scoprire la Verità. Il ventre prominente simboleggia la capacità di “ingerire” qualunque esperienza “positiva” o “negativa” con sereno distacco. Ganesha siede con una gamba sollevata da terra , il che sta a significare che un aspetto della sua personalità s’interessa al mondo , menter l’altro è sempre radicato nella concentrazione sulla Realtà Suprema. Ai suoi piedi vi è una grande quantità di cibo ad indicare la ricompensa materiale che ci viene data in più per chi ha raggiunto la meta. Il topo vicino il cibo simboleggia astuzia e intelligenza e veicolo che ci può condurre dall’oscurità alla luce. Ganesha ha un serpente come cintura. Il serpente è simbolo di energia psichica che viene dominata e trasformata in energia spirituale. Infine le quattro braccia rappresentano i quattro attributi interiori del corpo sottile : la mente,l’intelletto, l’ego , la coscienza condizionata. In una mano brandisce un ascia ,simbolo della recisione di tutti i desideri, apportatori di sofferenza; nell’altra ha una fune ,simbolo della forza che lega il devoto all’eterna beatitudine del SE’; la terza mano tiene una palla di riso simbolo di ricompensa; infine nella quarta mano tiene un fiore di loto (padma) che simboleggia la più alta meta dell’elevoluzione umana. Ganesha con i suoi simboli vuole spingere il devoto a ricercare quello stato di beatitudine a cui ogni essere tende.

 IL TUO ORDINE    |      CONDIZIONI DI VENDITA
     
CATALOGO 2018
 
AREA LOGIN RIVENDITORI
Se sei un rivenditore già registrato inserisci login e password per poter effettuare tuoi ordini on-line
   
. LOGIN
. PASSWORD
 
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
 
REGISTRAZIONE PRIVATI
REGISTRAZIONE RIVENDITORI
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

SCONTI !!! (*)
Per i pagamenti con bonifico bancario, vi proponiamo interessanti sconti per i vostri ordini ...

fino 99 € ... 0%
da 100 € a 300 € ... 5%
da 301 € a 500 € ... 10%
da 501 € a 800 € ... 12%
da 801 € a 1.000 € ... 15%
oltre 1.001 € ... 20%

(*) Gli sconti si applicano su tutti gli articoli tranne quelli in stock e/o già scontati

CONTATTI

LE 7 PORTE D'ORIENTE
Ronciglione (VT), P.zza V. Emanuele n. 10

- Cell. 339.3891379
- Tel. 0761.1659060-0761.627773
- mail: info@le7portedoriente.it

Partita IVA: 01349880565
 


28/10/2004

PER TUTTI GLI ISCRITTI AL NOSTRO SITO, SIA PRIVATI CHE RIVENDITORI, È ATTIVO UN SERVIZIO DI MAILING LIST CON IL QUALE VERRANNO COMUNICATE...